[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]






3.5 L'orante e il Buon Pastore

Sarcofago con il Buon Pastore, in marmo pario, 260-270 d.c., da Via Salaria, Roma, Musei Naz. Romano
Sarcofago con il Buon Pastore, in marmo pario, 260-270 d.c., da Via Salaria, Roma, Musei Naz. Romano

   Il sarcofago si inserisce in un gruppo di opere assegnabili stilisticamente alla fase finale del III secolo e che si caratterizza per rappresentazioni di carattere pastorale che alludono alla pace paradisiaca. In tal senso vanno intese le tre figure in fronte al sarcofago che sono quindi da interpretarsi: l'orante come immagine idealizzata dell'anima della defunta; il Buon Pastore come personificazione della virtù della Philantropia (amore degli uomini); il pescatore infine come simbolo della redenzione dal peccato e rifugio nell'isola dei beati.
Assai rilevante per la loro diffusione risultano i primi due che chiariscano un aspetto notevole del rapporto tra simboli cristiani e tradizione pagana: l'atteggiamento dell'orante expansis manibus (a braccia aperte) indica, in culture ben precedenti al Cristianesimo, l'uomo in atto di preghiera, di supplica, richiesta di intervento alla divinitą. Con il Cristianesimo tale atto amplia il suo senso, diviene anche canto di lode, ringraziamento per la redenzione gią avvenuta e nel contempo gesto con il quale il fedele si identifica con la posizione di Cristo sulla croce. Analogo il processo che avviene per il simbolo del Buon Pastore, gią presente nella tradizione figurativa tardo antica per rispondere all'esigenza di raffigurare l'aldilą come serena e ideale pace campestre.Esso incarna in tale contesto l'ideale di humanitas e philantropia di quella cultura. Nell'arte cristiana, sulla scorta della ripresa di tale figura, soprattutto nel Vangelo di S. Giovanni,("Io sono il Buon Pastore"), esso diventa l'immagine simbolica più diffusa del Salvatore.




[an error occurred while processing this directive]